News

23/03/2018

Asili nido comunali, a rischio la stabilizzazione di 7 precari

Lo scorso 16 gennaio, dopo due anni di continue richieste di stabilizzazione del personale educativo assunto a tempo determinato, avanzate dalla Fp Cgil per garantire il funzionamento dei due asili nido rimasti a gestione diretta, la giunta del Comune di Udine, in sede di approvazione del piano triennale delle assunzioni, aveva previsto la stabilizzazione di 7 istruttrici educative (categoria C) nel corso del 2018. Le assunzioni in questione, previste dalla delibera numero 6/2018, riguardano tutte personale a termine in possesso dei requisiti previsti dalle vigenti norme regionali e nazionali in materia di superamento del precariato nel pubblico impiego. Questa la nota diffusa dalla Cgil sulla questione: «Ora, a due mesi dall’approvazione del piano triennale e dopo la condivisione della bozza del protocollo relativo alle procedure per la stabilizzazione, che ricalca quello sottoscritto con l’Uti Friuli Centrale per le assistenti sociali, assistiamo a un rimpallo di responsabilità su quale sia il soggetto, la stessa giunta o la direzione del personale, che deve sottoscrivere l’accordo con le organizzazioni sindacali, rimpallo che potrebbe precludere il raggiungimento dell’obiettivo da noi auspicato.